SPIRITINOBILI

Gin più gusto meno alcol

Un ditale di Hayman’s Small Gin e i cocktail saranno al top con meno alcol e meno calorie: basta aggiungere il ghiaccio e rabboccare il bicchiere con una tonica premium (come le favolose Alpex) e il gioco di un gustosissimo Gin&Tonic è fatto.

L’approccio low-alcohol si può estendere alle preparazioni dei drink più famosi, in versione appositamente riveduta e corretta. Per esempio, ecco il Lo-groni, con solo un quarto dell’alcol contenuto nell’originario e celeberrimo Negroni.

Riempiamo a metà un tumbler con cubetti di ghiaccio, versiamo un ditale di Small Gin (5 ml per 70 calorie), aggiungiamo 25 ml di Campari analcolico e 25 ml di vermouth dolce e, infine, guarniamo con una fettina d’arancia.

Ed ecco un Bloody Small Mary con l’80% dell’alcol in meno rispetto all’originale: un ditale di Small Gin, 20 ml di succo di limone, 100 ml di succo di pomodoro, 5 gocce di salsa Worcestershire, 2 gocce di salsa tabasco, un pizzico di sale e pepe, tutto nello shaker e poi versato in un tumbler con del ghiaccio.

wpChatIcon
Scroll Up