Comparativa fra Riesling al top

Tre vignaioli del territorio bagnato da Mosella e Reno per altrettanti ottimi Riesling a confronto. Sponde geografiche e politiche diverse, dall’Alsazia al Palatinato (Pfalz) e alla Mosella tedesca, dove uno stesso splendido vitigno offre risultati sempre eccellenti, ma davvero molto diversi tra loro.

Ecco allora una degustazione personalizzata, condotta a tratti totalmente alla cieca, per cogliere tutti gli aspetti peculiari e le differenze, nonché, ciascuno col proprio gusto, per decretare il vincitore di una sfida secolare.

In comparativa, il Mosel Zeltinger Himmelreich Riesling Kabinett 2015 di Markus Molitor (Mosella), il Riesling Troken 2017 di Christmann (Palatinato) e il Riesling Reserve 2017 di Fernand Engel (Alsazia).

E proprio sui versanti dei monti Vosges si trovano i migliori vigneti alsaziani: i riesling che ne derivano sono secchi, floreali, minerali e con enormi capacità di invecchiamento.

Capacità condivisa dagli omonimi vini del Palatinato, estremamente fini, ben più speziati e intensi, mentre l’agricoltura eroica della Mosella tedesca, su colline ripide e terreni ricchi di arenaria, sortisce eleganza e finezza pur con un basso tenore alcolico.

Dalla degustazione, fra discussioni divertite e scampoli di cultura enologica, a uscire incontestabili vincitori, di certo, i sei appassionati partecipanti.

wpChatIcon
Scroll Up